Mauro Ferro, il preparatore dei nostri portieri della nostra Scuola Calcio, ci ha scritto queste belle riflessioni che vogliamo pubblicare:

 

Questo è il terzo anno che svolgo gli allenamenti portieri della scuola calcio. 

Con particolare soddisfazione posso affermare che questi ragazzi sono cresciuti bene…

a loro PIACE fare il portiere… 

a loro piace volare da un palo all’altro, rialzarsi e fare altre due parate consecutive per poi urlare dentro di sé “le ho prese tutte… Le ho prese tutte…” (David)

A loro scoccia prendere gol anche in allenamento, si incavolano e la prossima palla la artigliano quasi a bucarla… 

Loro in ogni seduta di allenamento danno sempre il massimo… si impegnano, lavorano molto e penso che si divertano tantissimo…

Loro non mollano mai… 

L’unica lamentela, a volte, è riferita al tempo dell’allenamento, “passa troppo in fretta mister!!!” (Alessandro Nichita). 

Mi gratifica anche vedere i loro compagni voltarsi ad ammirare le evoluzioni che compiono i loro portieri durante gli allenamenti… Ciò significa che questo ruolo è affascinante… 

Inutile rimarcare che è un ruolo difficile, ormai l’abbiamo capito tutti.

Se sbagliano è gol, tragedia!! …ma se parano una palla all’incrocio dei pali… loro si alzano come se nulla fosse… Quasi a dire che è normale amministrazione…

Prima che iniziasse la scuola calcio portieri, tre anni fa, insieme a Pier ci siamo confrontati, in quanto spesso vedevamo i portierini uscire in lacrime dal campo. 

Gli allenatori si lamentavano perchè non si tuffavano o mancavano la presa di una palla… senza rendersi conto che nessuno aveva dato loro le possibilità di compiere quei gesti…

Mi sento di dire che oggi una battaglia l’abbiamo vinta…

Aldilà della tecnica, aldilà della prestazione, le cose che spero di comunicare a loro sono l’onesta nel riconoscere un’errore e correggerlo, la volontà del fare e rifare, la tenacia, la  spregiudicatezza, la pazzia “ragionata”, il temprare il carattere, e soprattutto essere giusti con sé stessi e con gli altri. 

Per ultimo ma non per caso, ringrazio tutti i genitori, perché si sono sempre dimostrati disponibili e sempre, con ricercata intelligenza, collaborano a farli crescere nel migliore dei modi. 

F. M.

Cliccando su accetto o continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi